Costruttore di mobili su misura unici, per la tua villa.

Giornale

Home  /  Pellanda   /  Intervista a Stil’è – L’arte di vivere il bello

Intervista a Stil’è – L’arte di vivere il bello

Rilasciare interviste non è mai stato il mio forte, né tantomeno una mia prerogativa. Ma qualche mese fa vengo contattato dalla redazione di questo magazine, che esce in allegato con il “Sole 24 Ore”. La mia titubanza iniziale viene meno quando capisco che la rivista parla  di design, di bellezza, di unicità.

Questo cattura la mia attenzione, perché ho sempre puntato sulla non omologazione, il rifiuto del “ il prefatto”, di ciò che è “di serie” per esaltare il “su misura”, il “custom made”, il “fatto a mano”, ciò che è fatto per rispondere a bisogni specifici ed interiori della persona che si rivolge a te e ti chiede consiglio.

Accogliere i pensieri di chi si confida e si confronta con te, che sei lo specialista. E che lo fa perché sta cercando il massimo per se stesso e la sua casa, senza dover sottostare ai compromessi delle produzioni di massa.

Per questo decido di essere dei “ loro”, di dare il mio contributo per dar forza al bello, che passa necessariamente per l’unicità.

Ecco qui sotto l’ articolo che ripercorre cose fatte e cose che stiamo progettando e facendo.

La personalizzazione come benessere estetico e interiore.

 

Andando  a rileggerlo, in effetti, la strada giusta è stata presa, ma ancora tanto c’è da creare e da mettere in luce.

Con in testa un chiodo fisso: rendere unica la tua casa, dando ad essa quella personalità che troppe volte manca.
Un po’ per l’omologazione alla moda, un po’ per l’omologazione ai modelli di arredo già pronti, molto per la mancanza di analisi iniziale con il cliente.
Analisi che troppo spesso, se accennata, viene riempita di caratteristiche tecniche e di valori oggettivi, quali materiali, colori, stili.

Cose giuste, fondamentali.
Aspetti che vanno definiti, ma solo se contestualizzati con la propria personalità, con bisogni presenti e futuri.

Senti cosa ci scrive, una coppia di cari clienti, Andrea e Paola, dopo aver letto l’articolo:

Abbiamo scelto bene! La customizzazione, insieme al saper interpretare ciò che uno vuole, fa la differenza, soprattutto nei dettagli. Senza contare la disponibilità sempre dimostrata. Un in bocca al lupo per il tuo lavoro, Paola e Andrea

Quelle tre parole: “ abbiamo scelto bene!” hanno un valore immenso, trasudano soddisfazione piena.

Anche per questo è nato il “ Diario di Progetto”: un percorso che fissa gli obiettivi degli arredamenti su misura che creiamo:  perché imposta e crea il tuo arredamento dalla fase di progettazione fino al posizionamento ed installo a casa tua.
Che non è l’ultima fase: Il percorso continua anche dopo la consegna, perché ti dà la possibilità di intercettare le esigenze che nel corso del tempo possono variare.
Un filo diretto, tra te e noi :  che mantiene la tua casa sempre al top, facendola evolvere con te e la vita dei tuoi cari, se serve.

Ora un’esortazione:

se sei una persona che desidera veramente elevarsi, che desidera e ama avere una casa che sia accogliente e in sintonia con la sua persona e la sua famiglia, allora non è più il momento di procrastinare, prendi in mano la situazione!

Puoi passare tutta la vita nell’ insoddisfazione, accontentandoti, con una casa gestita in modo sufficiente, ma non al 100%. Va bene, lo puoi fare.

Ma se aspiri a qualcosa di più (e sai che te lo meriti) è giunto il momento di agire!

Invia una mail al mio indirizzo personale: lucio@arredopellanda.come scrivi, oltre al tuo nome e ad un tuo recapito telefonico, cosa ti piacerebbe modificare nella tua casa, cosa pensi che andrebbe migliorato. Cosa ti ha fermato fino ad ora, o semplicemente perché una zona della casa è rimasta lì, ancora da sistemare.
Sarà mia cura leggere le tue idee, ragionarci, confrontarci ed elaborare una visione.

Un caro saluto!

Lucio Pellanda