Costruttore di mobili su misura unici, per la tua villa.

Giornale

Home  /  Pellanda   /  Il Futuro? Un salto nel Passato!

Il Futuro? Un salto nel Passato!

QUALE SARA' IL FUTURO CHE CI ATTENDE NEL CAMPO DELL'ARREDAMENTO? IL NUOVO ANNO PORTERA' DEI CAMBIAMENTI? PROCEDREMO CON TEMI E STILI SIMILI A QUELLI DEL 2020 APPENA TRASCORSO?

SONO DOMANDE A CUI RISULTA DIFFICILE DARE UNA RISPOSTA, PERO' SI POSSONO FARE DELLE PREVISIONI. PREVISIONI CHE PARTONO DA ALCUNI DATI GIA' IN NOSTRO POSSESSO.

Abbiamo appena attraversato un anno nel quale abbiamo vissuto di più la nostra casa. Ci siamo stati dentro per tempi più lunghi.. Ci sono stati cambiamenti anche a livello lavorativo. Infatti molte attività che prima si svolgevano in ufficio ora si stanno svolgendo a casa, in particolar modo tutte quelle legate all’uso delle tecnologie, ad attività amministrative e dove non è necessaria l’interazione personale.

Questo ci ha fatto riscoprire il “valore casa”. Un valore forse perso nel corso del tempo a fronte di altri fattori, come i viaggi, le uscite serali, la mondanità, le vacanze. Tutti fattori al momento bloccati e che, valutando gli scenari e il nuovo ordine mondiale che si vuole impoore, rimarranno così ancora per molto tempo, o forse per sempre

UN RITORNO ALLA CENTRALITA' DELLA CASA

Mi baso sull’esperienza che ho quotidianamente con clienti, ascoltando i loro racconti, la loro voglia di andare avanti e coniugando quello che sto già realizzando. 

Vivendo di più la casa nella sua completezza, ci siamo accorti delle imperfezioni, piccole o grandi, alle quali prima non facevamo tanto caso: * spazi piccoli (intesi come mq) * mancata ottimizzazione delle stanze e degli arredi stili confusionari, * mancanza di piacevolezza domestica.

D'altronde per tante persone la casa era diventata un luogo di passaggio tra le tante altre attività. La vita si svolgeva all'esterno, tra lavoro, amici, viaggi ecc. Ora buona parte della vita si svolge all'interno. Nel ritorno alla centralità della casa, ci troviamo a dover riaggiustare il tiro, prendendo in mano tanti piccoli e grandi aspetti tralasciati nel corso del tempo. In primis serve un riordino delle idee, in modo da trovare spazio per tutti i componenti della famiglia con le loro specifiche necessità, per gli hobby, le attività e i bisogni oggettivi. Tre sono i macro temi da prendere in esame: il colore - lo stile - il dettaglio.

QUINDI COSA CAMBIERA'?

COLORE – STILE – DETTAGLIO

IL COLORE

La scelta degli ultimi anni è stata dominata dal candore, partendo dal bianco, intervallato da colori tenui, legni chiari. Raffinati, a volte un po' impersonali. Cosa cambierà? Di base la tendenza proseguirà su questa strada, andando però a virare verso coloriture più calde, più avvolgenti, passando da una scelta precedente di colori austeri (tipo il grigio) a colori più morbidi e confortevoli, che diano la sensazione piena del domestico

LO STILE

In vigore uno stile moderno, rigoroso, dalle linee pulite, squadrate. Cosa cambia? Di base partiremo da li, lo stile rimarrà razionale, ma ci sarà l'esigenza di creare un maggior coinvolgimento nell'arredo, attraverso linee morbide, avvolgenti. Ecco che si passerà da un rigore puro ad un arredo sì sempre funzionale, ma con alcune linee curve, con un minimo di sagomatura. Intesa come vitalità. Non serviranno cose eccessive. Anzi, a volte potranno essere sufficienti bordi e angoli arrotondati o la scelta di un legno dalle venature vere, ampie, scenografiche.

IL DETTAGLIO

Da sempre sinonimo di qualità e cura di un progetto, oltre ad essere l'oggetto cardine della personalizzazione dell'arredamento (cosa difficile da fare con il prodotto di serie seppur di alta gamma), ora lo diventa ancor di più, perché assume una doppia funzione. La prima legata allo status, ovvero al bisogno primordiale di distinguersi rispetto agli altri. Un dettaglio che caratterizza la casa andando ad enfatizzare l'importanza dell'individuo/i che la abitano. La seconda legata all'esigenza pura e pratica, ovvero a trovare posto per ogni cosa, alla riorganizzazione dello spazio, che prevede una maggior precisione nello studiare tutto e nella successiva creazione a misura.