Costruttore di mobili su misura unici, per la tua villa.

Giornale

Home  /  Pellanda   /  La cucina funzionale è una cucina su misura

La cucina funzionale è una cucina su misura

Buongiorno!


Da produttore di cucine su misura di alta gamma , mi chiedo sempre come debba essere una cucina funzionale.

Sarai d’accordo con me che la cucina è da sempre il cuore della casa.
In tutti i progetti è essenziale creare una cucina funzionale, che sia progettata nel migliore dei modi e, ovviamente, bella esteticamente.

Da costruttore di cucine su misura  conosco gli accorgimenti  per rendere le cucine funzionali, e te ne vorrei parlare qui di seguito.

Vedrai tra poco come la funzionalità parta durante il progetto, ma leggi, se lo desideri, fino in fondo, perché, per creare una cucina funzionale, non ci sono solo elementi oggettivi, ma, potrà sembrarti un paradosso, elementi emozionali.

Per ottenere una cucina funzionale al massimo livello, in fase di progettazione è fondamentale distinguere le quattro zone che la compongono. Tutti gli elementi gireranno attorno e saranno disposti in relazione a ognuna di queste zone.

Una cucina funzionale ha, ovviamente, una zona di preparazione dei pasti. In cui tutto il necessario è a portata di mano: la dispensa poco lontana, carrelli estraibili e grandi cassetti per accedere facilmente al necessario, il forno e il microonde incassati e posizionati ad altezze corrette, un piano di lavoro il più ampio possibile.

Nella cucina funzionale la zona di preparazione dei pasti è attigua a quella della pulizia: dove il lavello avrà il miscelatore con la doccetta estraibile e la lavastoviglie vicina.

E, sempre nella cucina funzionale sono fondamentali gli spazi ben organizzati, che fanno parte della zona dispensa: cassetti con spazi dedicati dove riporre tutto in modo ordinato e ampi spazi che contengono tutto, in modo che nulla, o quasi, resti a vista. La zona di preparazione dei pasti è ovviamente molto importante, ma resta piacevole se anche nelle altre zone possiamo gestire il disordine della preparazione e del dopo pasto.

Ecco perché, nel corso degli anni, si è passati dalla classica cucina basi e pensili, a cucine completate da colonne, dove inserire elettrodomestici a scomparsa, e corredate da meccanismi, tipo le ante rientranti che ti permettono di tenere aperte le ante stesse senza intralcio per il passaggio delle persone .

Nella  cucina funzionale anche i materiali sono un elemento determinante. Laccature lucide sono più scenografiche ma più impegnative da tenere pulite. Lo stesso vale per maniglie particolari, a cui si tende a preferire gole e impugnature lineari. Il tutto deve essere pulibile con un colpo di spugna, ordinato alla vista e ben organizzato.

Le luci e l’illuminazione sono anch’essi fondamentali in una cucina funzionale: la soluzione di led sotto i pensili, per esempio, evita i fastidiosi angoli bui e crea una bella atmosfera. 

 

Per questi motivi, e altri ancora, la cucina funzionale è una cucina su misura, costruita da zero: dove sono le nostre abitudine culinarie e sociali a dettare legge nella composizione e nella scelta delle attrezzature. E dove tutto ciò che ci serve può trovare una sua collocazione e creare quindi l’ordine, sinonimo di armonia e bellezza.

Ora, non so se l’hai notato, alcune di queste informazioni potrebbero fare al caso tuo o meno. Potrebbero essere risolutive e chiarirti le idee o …. disturbarti leggermente.

Ti ricordi che all’inizio di chiedevo di pazientare e di leggere fino in fondo?

 

Ora qui sopra hai avuto un elenco di alcune cose da fare, anche subito, per comprendere come creare la tua nuova cucina funzionale e bella allo stesso tempo.

Ma siamo tutti differenti. E il concetto di funzionalità non è oggettivo, ma si trasforma e diventa soggettivo, intimo. Personale.

E così potresti trovare che, l’eccesso di organizzazione in cucina sia troppo razionale e tolga l’atmosfera nella tua casa.

Oppure potresti pensare che l’organizzazione massima sia la risposta per creare l’ambiente efficiente dove vivere bene e in armonia.

Altro esempio: prima ti parlavo di forno a microonde, molto pratico, veloce nell’utilizzo e indispensabile! Quindi va inserito in una cucina funzionale!

Sì o no?

Dipende, dipende dalla tua visione. Perché? Perché potresti vederla come te l’ho appena narrata, oppure potresti pensare che le onde emesse dal microonde creino interferenze e/o danni per la nostra salute. Quindi, seguendo questo approccio la cucina non diventa più funzionale per la tua salute ( e quella delle persone che vivono con te). La funzionalità è un aspetto si pratico, ma l’altra faccia della medaglia svela che la funzionalità si lega al nostro vissuto, alla nostra interiorità.

Facciamo un altro esempio: prima dicevamo che una cucina funzionale deve avere una scelta di materiali pratici e facili da pulire (prendavamo ad esempio che una cucina laccata lucida sia un po’ complessa da tenere in ordine, preferendo finiture più pratiche).
Verrebbe da pensare che, la cucina funzionale debba essere costruita con materiali sintetici, inalterabili, resistenti ai graffi e ai prodotti per la pulizia. In altre parole si potrebbe pensare che la cucina funzionale venga costruita con laminati , hpl, fenix (non ti preoccupare se qualche nome non ti dice nulla, ti ho segnato alcuni materiali sintetici, ma non è importante conoscerli per ora).

Allo stesso modo, andremo a bandire il materiale principe per la costruzione, ovvero il legno: si potrebbe strisciare, ammaccare, ecc, ecc.

Ma ne siamo sicuri, proprio sicuri? O, potrebbe essere il legno, il materiale per la costruzione  della cucina funzionale, su misura, che, con gli opportuni trattamenti e finiture, ricorda la natura?

E, la possibilità di scegliere le vere venature del legno, magari ampie, diverse da quelle che comunemente sei solito vedere, potrebbe andare a creare la cucina funzionale? Potrebbe.

Funzionale allo stare bene, al sentirsi a casa, a ricreare uno spazio vitale.

Di esempi ne potremo fare veramente tanti, ma andremo ad allungare, forse un po’ troppo, questo articolo.

 
 

 

Anche se, la parte che noi tutti abbiamo, quella che va a sentire le nostre emozioni e perché no, il nostro livello energetico, merita di essere ascoltata e accolta. Ti lancio un azzardo: forse un pochino di più del mero aspetto razionale. La razionalità, la praticità sono elementi importanti, fondamentali. Da soli però non bastano. E per costruire una cucina funzionale non puoi, non devi prendere in considerazioni solo gli aspetti pratici. Si anche quelli, certo. Passando per il vero bello del vivere. Mi rendo conto che non è semplice, ma condivido con te una cosa: è fattibile.

Se ti senti pronto, se sei felice e desideri dare uno sprint alla tua casa, alla tua famiglia, alla tua vita (e ovviamente, se sei intenzionato ad avere la tua nuova cucina funzionale), prenota la tua chiamata qui.
Accedi al mio calendario dove potrai fissare, in base ai tuoi impegni, il giorno e l’ora che più ti sono confacenti per essere chiamato.
Indicami, se vuoi, alcuni dubbi o problematiche che vorresti discutere o argomenti che vorresti approfondire.

Prenota la tua chiamata

Il tuo momento libero di condivisione delle tue aspettative e desideri pensando alla tua nuova cucina.